Quattro team siciliani alla finale tricolore “3 vs 3” maschile di Riccione

Sono le formazioni finaliste nelle categorie Silver e Bronze dei tornei di Capo D’Orlando (ME), Sant’Agata Li Battiati (CT, Carlentini (SR) e Scicli (RG).

Le migliori formazioni maschili e femminili in rappresentanza dei tornei italiani si sono confrontati a Riccione nei giorni dal 27 al 29 luglio per l’assegnazione dello scudetto italiano 2018 del Torneo “3 vs 3”.

Dal punto di vista sportivo il Torneo 3 contro 3, così come ha sottolineato il Presidente della FIP Gianni Petrucci, rappresenta la nuova frontiera della pallacanestro mondiale. In questo senso si è mosso il CIO che lo scorso 9 giugno ha promosso a disciplina olimpica il 3 contro 3 con ammissione in programma già a partire dai Giochi di Tokio del 2020.

La popolarità del gioco, i ritmi alti sostenuti durante le competizioni, lo spirito goliardico dei singoli team sono i capisaldi di un gioco che si muove, con ben precise regole di gioco, al di fuori dei tornei federali tradizionali.

Quest’anno la Ciavorella Basket che dal 2015 è stata affiliata alla FISB (Free Italian StreetBall) ha mirato a qualificare la posizione del torneo “Francesco Ficili” presentandosi, alla finale tricolore di Riccione, con due team che vanno sotto il nome di Scicli: il team di Capo D’Orlando formato dagli atleti sciclitani della “Fernando Ciavorella” Lucio Lonatica, Nunzio Nifosì, Guglielmo Aprile, Alberto Carestia e quello del Cara di Mineo formato dagli atleti Augustine Kpoto, Issa Doucoure, Tidiane Traoré, Pam Jatta in rappresentanza del Torneo sciclitano Memorial “Francesco Ficili”.

Nelle due giornate di qualificazione di venerdì 27 e sabato 28 luglio il team sciclitano in rappresentanza di Capo D’Orlando si è confrontato contro la pugliese Trani, la toscana Pisa e la laziale Cerenova Costantica.

Per la cronaca lo scudetto 2018 è andato per il settore maschile alla formazione di Cremona e per il settore femminile alla formazione di Ancona.

Nessun commento to "Quattro team siciliani alla finale tricolore “3 vs 3” maschile di Riccione"